Buongiorno a chi passa.

Buongiorno a chi passa.
A chi si sente come una nuvola.
A chi cerca la sua rapidità.
A chi il suo biancore.
A chi la sua morbidezza.
A chi la sua trasparenza, nel dire e fare le cose.
A chi vorrebbe cambiare forma.
A chi la sua non gli piace.
A chi vorrebbe passare e lasciar cadere.
A chi oggi vorrebbe solo andare.
A chi ha passato la notte in bianco.
A chi non si è riposato.
A chi si è sentito da solo.
A chi la solitudine l’ha lasciata a casa.
A chi si gode questa giornata.
A chi alza gli occhi al cielo e vede cadere la pioggia.
A chi ci si sta abituando.
A chi cammina a testa bassa.
A chi si crede fortunato.
A chi, nella sua rapidità, ha trovato il suo ritmo.

Rugiada